Screenshot PC: tutte le scorciatoie

Sono molteplici le occasioni in cui possiamo aver bisogno di catturare uno screenshot, ossia un’istantanea, del nostro schermo del computer. E' una pratica molto utile se vogliamo mostrare il modo in cui abbiamo personalizzato il nostro desktop oppure se dobbiamo condividere con un collega alcune schermate di un software di lavoro oppure se abbiamo bisogno ottenere assistenza remota da parte di un utente più esperto di noi, ecc. 

Si seguito vi proponiamo le scorciatoie per effettuare uno screenshot sui più diffusi sistemi operativi:

  • Mac 
  • Windows
  • Linux

Scattare un'istantanea su Mac

Possiamo scattare istantanee di tutto lo schermo o solo parte di esso e vengono salvate automaticamente sulla scrivania come file .png.

Se vogliamo realizzare uno screenshot dell’intero schermo:

  1. premiamo la combinazione di tasti cmd+shift+3 sulla tastiera del Mac
  2. sentiremo il suono dello scatto di una machina fotografica
  3. l’immagine viene salvata automaticamente sulla Scrivania di OS X.

Se vogliamo catturare solo una porzione di schermo:

  1. premiamo la combinazione di tasti cmd+shift+4
  2. il puntatore si trasforma in un puntatore a forma di mirino
  3. spostiamo il puntatore a forma di mirino sul punto da cui vogliamo iniziare ad acquisire l'istantanea
  4. trasciniamo il cursore per selezionare l'area desiderata
  5. una volta selezionata l'area desiderata, rilasciamo la pressione del mouse 
  6. l’immagine viene salvata automaticamente sulla Scrivania.

Se vogliamo catturare solo una finestra:

  1. premiamo la combinazione di tasti cmd+shift+4 
  2. il puntatore si trasforma in un puntatore a forma di mirino.
  3. premiamo la barra spaziatrice, in questo modo il puntatore si trasforma in un puntatore a forma di fotocamera
  4. spostiamo il puntatore a forma di fotocamera su una finestra per selezioanarla
  5. facciamo clic con il mouse 
  6. l’immagine viene salvata automaticamente sulla Scrivania 

Scattare un'istantanea su Windows

Per Windows le scorciatoie per effettuare lo screenshot dello schermo variano in base alla versione del sistema operativo. Possiamo comunque dividere il mondo Windows in due categorie: Windows XP e successivi e Windows 8.x e 10

Su Windows XP e successivi possiamo catturare l’intero schermo con i seguenti passi:

  1. premiamo il tasto Print Screen della tastiera
  2. l’immagine viene salvata nella clipboard
  3. apriamo quindi un qualsiasi software di grafica (es.Paint, GIMP, ..:) per poter incollare l'immagine
  4. usiamo così la funzione Incolla oppure la combinazione di tasti Ctrl+V 
  5. salviamo il file generato in formato JPG, PNG o BMP tramite il comando File > Salva con nome

Su Windows 8.x e Windows 10 la procedura è ancora più semplice:

  1. premiamo la combinazione di tasti Win+Print Screen
  2. viene scattata così un’istantanea del desktop
  3. l'immagine viene salvata automaticamente in formato PNG nella cartella Immagini del PC

I nuovi sistemi operativi ci permettono di saltare i passi sul software di grafica (Paint o altri), velocizzando notevolmente l'operazione. 

Anche con Windows possiamo effettuare lo screenshot della singola finestra in primo piano con la semplice combinazione di tasti Alt+Print Screen o Alt+Fn+Print Screen.

Windows 7 ha però introdotto anche un altro sistema: lo strumento per la cattura dello schermo, Strumento di cattura

Troviamo questo semplice tool nel menu Start. Con lo strumento di cattura possiamo effettuare screenshot dell’intera scrivania, di singole finestre o di porzioni di schermo personalizzate. Possiamo modificare gli screenshot effettuato con un editor interno, che ci permette di aggiungere disegni a mano libera o evidenziazioni all’immagine, e ci permette di salvare il file così modificato in formato PNG o JPG.

Descriviamo ora velocemente come usare lo strumento di cattura:

Strumento di cattura

  1. clicchiamo sulla freccia accanto al pulsante Nuovo 
  2. scegliamo se catturare una porzione rettangolare dello schermo, una porzione di schermo in formato libero, una singola finestra oppure l’intero schermo
  3. teniamo premuti il tasto sinistro del mouse per selezionare l’area dello schermo da catturare
  4. rilasciamo il mouse per salvare l’immagine
  5. applichiamo quindi tutte le modifiche che preferiamo allo screenshot (disegni, evidenziazioni ecc.)
  6. salviamo quindi il risultato finale cliccando sull’icona del floppy che si trova in alto a sinistra.

Possiamo anche ritardare lo screenshot, cliccando sul pulsante Ritarda dello Strumento di cattura e impostando un timer di 1–5 secondi fra il click del mouse e il momento in cui viene catturato lo schermo.

Scattare un'istantanea su Linux

Linux è da sempre considerato il sistema oprativi più complicato e sul quale le operazioni più semplici, come effettuare uno screenshot, sono in realtà molto complesse. Dobbiamo però ricrederci perché con la distribuzione di Ubuntu la situazione si sta capovolgendo e addirittura questo sistema operativo sta diventando fin più semplice del famoso Windows.

Ecco il modo più semplice per catturare la schermata del desktop:

  1. Clicchiamo su Applicazioni > Accessori > Cattura schermata
  2. indichiamo il tempo di ritardo in secondi
  3. aspettiamo lo scadere del timer
  4. una volta scattata l'istantanea, appare una finestra che ci chiede dove salvare l'immagine generata