WWDC16: ecco tutte le novità Apple

La WWDC 2016 di Apple è terminata ieri a San Francisco. Dopo 5 giorni di conferenza abbiamo deciso di fare il punto su tutte le novità presentate da Apple. La Worldwide Developers Conference di quest'anno era incentrata sugli aggiornamenti di iOS, MacOS, tvOS e watchOS.

Riportiamo di seguito tutte le novità presentate.

watchOS 3

watchOS 3

Il primo a salire sul palco del WWDC16 è stato il watchOS 3, la nuova versione del sistema operativo per Apple Watch, che è stato velocizzato, ottimizzato e potenziato con tante rifiniture che rendono l’esperienza più completa. Il nuovo software verrà rilasciato gratuitamente in autunno. 

Ecco tutte le novità:

  • velocità nell'apertura delle app sei volte superiore rispetto a WatchOS 2: le app più utilizzate saranno mantenute sempre in memoria così da rendere l’accesso praticamente istantaneo
  • nuovo centro di controllo come quello di iOS
  • multitasking per rendere l’esperienza ancor più completa
  • nuove watchfaces animate (è stata aggiunta Minnie) personalizzabili
  • scrittura a mano libera scrivendo direttamente sullo schermo (saranno sopportato tutte le lingue principali)
  • risposta tramite gestures alla messaggistica
  • miglioramento del reparto fitness con la nuova applicazione Breathe che combinata al calcolo dei battiti rende più preciso il tracciamento dell'attività fisica svolta 
  • tasto dedicato alle chiamate di emergenza semplice ed intuitivo, con la chiamata di emergenza saranno anche inviate le informazioni riguardo al proprio stato di salute e si attiverà in automatico la localizzazione per rendere più veloce ed efficiente l’intervento 

tvOS 2

tvOS

Le novità per tvOS 2 sono soprattutto orientate al mercato americano, ma alcune saranno utili anche in Italia. In particolare avremo:

  • 1300 nuovi canali video in America
  • nuovi giochi integrati come Minecraft Story Mode e Sketch Party.
  • nuova app Remote per iPhone e iPad, che renderà il nostro dispositivo portatile un vero e proprio Siri Remote completo di voce per Siri e accelerometro
  • possibilità di usare Siri per cercare un video su YouTube o avviare un canale all’interno di un'app
  • processo di autenticazione delle app più semplice con l'uso di una singola password per accedere a tutti i servizi rendendo così l'accesso più veloce

MacOS Sierra

Al WWDC16, come previsto, non sono stati presentati i nuovi MacBook, ma Apple ha ufficializzato il cambio di nome del sistema operativo per mac da OS X a MacOS: il nuovo nome sarà macOS Sierra. Il nuovo software verrà rilasciato gratuitamente in autunno e a luglio avremo già la versione beta. Ecco le principali novità:

  • sblocco automatico del nostro mac tramite l'Apple Watch grazie al riconoscimento tra i due dispositivi
  • nuova Universal Clipboard, una nuova funzione che ci permetterà di inviare al Mac ciò che è stato scritto su iPhone o su iPad e viceversa
  • Siri, come annunciato dai rumors, sarò integrata nel nuovo sistema
  • Apple Pay on the web verrà inserito anche sui Mac: potremo così effettuare pagamenti autenticati con il touch ID di iPhone
     

iOS 10

iOS 10

iOS 10 è stato il vero protagonista della conferenza, la prossima versione del sistema operativo porta un gran numero di novità per iPhone e iPad. Il nuovo iOS 10 sarà disponibile versione beta pubblica a luglio e la versione ufficiale sarà rilasciata gratuitamente in autunno. Apple ha suddiviso le novità in 10 punti, riferimento non casuale visto il numero della versione. Ecco le principali:

  1. nuova lock screen con nuove notifiche più ricche di dettagli e un uso maggiore del 3D Touch con il quale potremo agire direttamente sulle notifiche. Potremo vedere la lock screen senza dover usare il TouchID, che non permetteva di vedere l'ora e le notifiche senza sbloccare il telefono, semplicemente sollevando il nostro iPhone. Il Control Center è ora più semplice con una sezione riservata all’audio. L’intero sistema operativo è stato inoltre arricchito di nuove funzionalità che possono essere richiamate direttamente con il 3D Touch
  2. Siri sarà aperta anche agli sviluppatori e così potremo inviare messaggi tramite Siri sulle app che man mano diventeranno compatibili come WhatsApp, Slack o Skype. Con Siri potremo anche prenotare un mezzo con Uber o cercare foto su Pinterest.
  3. QuickType migliorerà il lato scrittura. I suggerimenti della tastiera saranno migliorati: avremo suggerimenti ancora più intelligenti completando le frasi, sfruttando Siri, valutando la posizione, le informazioni sui contatti, gli impegni nel calendario, gli indirizzi visitati di recente e imparerà da Siri. Sarà anche disponibile la scrittura multilingua senza dover di cambiare la lingua durante la scrittura.
  4. nuova app Foto che avrà integrato un motore di riconoscimento facciale che funzionerà localmente così da garantire la nostra privacy, un sistema di riconoscimento oggetti e scene che ci permetterà di cercare le foto in maniera più veloce, un nuovo tab chiamato Ricordi che ci permetterà di creare in maniera autonoma un breve video che metterà in evidenza le persone coinvolte, il luogo del ricordo e naturalmente le relative foto e video. 
  5. nuova app Mappe che presenta un design tutto nuovo: un semplice slide dal basso ci permetterà di ottenere indicazioni sui luoghi più attrattivi in zona, divisi per categorie e potremo scorrere l'elenco a destra o a sinistra. L’interfaccia è più pulita e presenta informazioni sul traffico in tempo reale ancora più chiare. Durante la navigazione potremo inoltre zoomare il percorso per avere un’idea sul traffico che ci troveremo lungo la strada. Durante la navigazione sarà anche possibile effettuare ricerche (come stazioni di rifornimento) e potendo così inserire delle destinazioni intermedie. Questi aggiornamenti saranno resi disponibili anche con CarPlay. Apple Maps apre anche agli sviluppatori di terze parti, in questo modo potremo ad esempio acquistare il ticket per il parcheggio in cui ci stiamo recando o prenotare un tavolo nel ristorante verso il quale imposteremo il nostro navigatore.
  6. nuova app Apple Music più semplice. In basso troveremo la Libreria, la sezione Per Te, Sfoglia, Radio e Ricerca. Nella Libreria potremo finalmente muoverci in maniera semplice attraverso gli artisti, gli album, le playlist e la sezione musica scaricata. Avremo anche un nuovo tab per il testo delle canzoni. Nella sezione Per Te troveremo playlist curate su base giornaliera con in una interfaccia più pulita e semplice della versione precedente. Il tasto Connect è stato sostituito dal tasto Radio, che ci permetterà  ascoltare musica anche senza un abbonamento ad Apple Music.
  7. nuova app Apple News avrà un raccoglitore di notizie, la possibilità di gestire gli abbonamenti e una nuova interfaccia più semplice. Apple News è ad oggi affiliato a più di 2000 testate.
  8. HomeKit sarà integrato su iPhone. L’app Casa ci permetterà di controllare diversi dispositivi come le luci, le porte, e ogni oggetto di domotica compatibile con il protocollo di Apple. Potremo accedere all'app direttamente dal Control Center. Le connessioni saranno gestite tramite l'Apple TV che è l’unico dispositivo Apple ad essere sempre acceso, connesso al Wi-Fi e quindi facilmente utilizzabile come ponte di comunicazione.
  9. nuova app Telefono che in Italia ci permetterà di rispondere direttamente ad una chiamata Whatsapp o Skype così come faremmo con una classica telefonata su iPhone. In Cina questa nuova versione permette di ricevere le trascrizioni lasciate in segreteria telefonica e riconoscere le chiamate indesiderate. Speriamo che questa caratteristica venga inserita nella versione italiana quanto prima così potremo usare questa funzione per bloccare i fastidiosi call center.
  10. grandi novità anche per l’app iMessage. Potremo aprire direttamente da iMessage i video YouTube, vedere un’anteprima dei link che condividiamo, ascoltare un brano condiviso con Apple Music. L’integrazione dell’app fotocamera è stata migliorata. Ogni parola che corrisponde ad una emoji sarà evidenziata in automatico per essere “emojizzata”, le emoji saranno tre volte più grandi e verranno predette nella barra delle previsioni. Le nuvolette nelle quali leggiamo i nostri messaggi potranno essere spedite con diversi effetti: potremo inviare un messaggio creando un piacevole effetto o inviare messaggi con inchiostro invisibile. Per leggerlo sarà necessario spostare delicatamente l’effetto applicato all’inchiostro virtuale, rivelando il messaggio stesso. I messaggi potranno essere anche ridimensionati con font di grandezza differente. Potremo inoltre inviare tocchi, i digital touch che abbiamo già visto su Apple Watch, ma anche messaggi scritti a mano.

Questo è in generale tutto ciò di cui si è parlato durante la conferenza. Apple si è data molto da fare: non ci resta che aspettare l'autunno per provare sui nostri dispositivi tutte queste novità.